Una startup italiana sfida il trasporto su gomma europeo: con Spedingo mai più camion vuoti

Il 70% risparmiato sulla spedizione dei pacchi. La startup fondata da Tontini e Tamanti mette in contatto utenti e camionisti: ecco come funziona

camion

Si chiama Spedingo e vuole rivoluzionare la logistica. Sì: perché secondo i dati forniti dalla Commissione Europea, sulle nostre strade il 25% dei camion viaggia completamente scarico e oltre il 50% dei mezzi in circolazione ha ancora spazio disponibile per altra merce. Si tratta spesso di veicoli che, dopo aver effettuato le consegne della merce, ritornano con il rimorchio vuoto.

Promuovendo l’incontro tra domanda e offerta, la startup consente di recuperare tale capacità di carico inutilizzata, generando un surplus di guadagni per l’autotrasportatore e uno sconto significativo sul prezzo della spedizione per il cliente. Da non trascurare anche i vantaggi per l’ambiente, grazie alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica e delle polveri sottili.

Spedingo è una piattaforma virtuale che mette in contatto chi ha l’esigenza di spedire articoli ingombranti con autotrasportatori, corrieri e aziende di traslochi.

Così l’utente che deve spedire una Fiat 500 d’epoca da Teramo a Viareggio, può farlo. Ci sono i traslochi, grandi e piccoli. Le richieste sono eterogenee e corrispondono davvero alle esigenze più diverse.

Spedingo funziona con la logica del marketplace ed è un servizio totalmente nuovo per l’Italia: pare che consenta a privati ed aziende (dati “corporate”) di risparmiare fino al 70% sulla spedizione di pacchi, arredamento, auto, moto, merci su pallet ed in generale qualsiasi altro oggetto, macchinario o veicolo ingombrante.

Come funziona? Chi ha bisogno del servizio può pubblicare gratuitamente la propria richiesta e ricevere così dei preventivi, senza impegni, da aziende di trasporto che hanno ancora spazio disponibile all’interno dei propri mezzi. Sul sito è possibile consultare in tempo reale i preventivi offerti. C’è lo storico delle offerte fatte, con i dettagli della spedizione.

I trasportatori hanno un rating con le varie recensioni degli utenti che così hanno modo di confrontare i preventivi ricevuti e il livello di servizio offerto. Tutti i trasportatori devono essere comunque in regola con le normative: Spedingo offre un ulteriore livello di sicurezza segnalando i “vettori verificati”.

Il servizio è ideato, sviluppato e gestito dalla startup milanese Eurocubia, fondata da Marco Tontini, 29 anni, analista finanziario, e Marco Tamanti, 40 anni, ingegnere informatico. Si tratta di un progetto autofinanziato e sostenibile nel tempo: i costi di gestione del portale (per lo più legati al development tecnologico della piattaforma e al personale dedicato al servizio post-vendita e di assistenza dei clienti) sono infatti bilanciati dalle commissioni che il portale percepisce nel caso in cui trasportatore e committente raggiungano un accordo sul servizio di trasporto.

«Siamo felici – spiega Marco Tamanti – dei risultati conseguiti nei primi 18 mesi di attività (settembre 2012-marzo 2014): abbiamo avuto 300 mila visitatori unici al portale; 400 aziende di trasporto iscritte; 55 mila offerte di spedizione transitate sul portale; 400 mila Kg di CO2 risparmiati grazie al matching tra domanda e offerta di Spedingo».

Gian Maria Brega

 

goedkope uggs
uggs kopen
uggs outlet
monlcer jassen
moncler jas
moncler outlet
moncler jassen
moncler muts
moncler jas